Tra attualizzazione e ‘pentitismo’: Sallustio secondo Concetto Marchesi

  • Arnaldo Marcone Università Roma 3
Keywords: Sallust, Concetto Marchesi, Marxism, modernising approaches, pentitismo

Abstract

Concetto Marchesi ha discusso in pagine molto partecipate della sua Lette­ratura Latina dei Gracchi e della loro azione riformatrice. Esse risentono in modo originale dell’attualizzazione con cui le loro figure erano state trattate nella Storia romana di Mommsen. In particolare, Gaio Gracco torna per analo­gia in scritti successivi di Marchesi su Togliatti. Da considerare, inoltre, la categoria di ‘pentitismo’, che il latinista applica alla scelta di Sallustio di de­dicarsi alla storiografia, anche a fronte di una sua valutazione, non priva di elementi contraddittori, della figura di Catone.

Concetto Marchesi discussed the Gracchi and their reform agenda in some deeply engaged pages of his Letteratura latina, which clearly betray the in­fluence of Mommsen’s History of Rome and its modernising approach to those great figures. The analogy with Gaius Gracchus also features in several pieces that Marchesi later wrote about Palmiro Togliatti. The category of pentitismo (a neologism that may roughly be translated as ‘repentitism’) is worthy of esp­ecially close consideration: Marchesi deployed it in his discussion of Sallust’s choice to devote himself to historiography, not least in light of his — partly contradictory — assessment of Cato the Younger and his character.

Published
2020-04-15
Section
Articles